Trenta

Sequestro lido balneare in area rischio

I carabinieri forestali hanno sequestrato a Mandatoriccio uno stabilimento balneare ubicato in un'area di circa settemila metri quadri posta in zona di attenzione ad elevato rischio idraulico e di erosione costiera. Il provvedimento è stato emesso dal Gip di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica. L'area nella quale é ubicata la struttura si trova a meno di 150 metri dal torrente Acquaniti, circostanza che era stata ignorata nella documentazione acquisita nel corso degli accertamenti. All'interno dello stabilimento, hanno rilevato i militari, sono stati realizzati bar, servizi igienici, parcheggio, ristorante e area ombrelloni. Strutture in gran parte inamovibili e, che in alcuni casi, ricadono nella proprietà del demanio pubblico. L'indagine aveva già portato, in passato, alla denuncia di cinque persone tra proprietari, pubblici amministratori, direttori dei lavori e responsabili del procedimento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie